Il tessuto imprenditoriale piemontese nel 2017 e nei primi mesi del 2018

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Responsabile Ufficio Studi e Statistica, Unioncamere Piemonte)

    In linea con quanto avvenuto a livello nazionale, il 2017 è risultato un anno complessivamente positivo per il Piemonte, anche se si intravedono ancora alcune criticità. La ricchezza prodotta nella nostra regione si è attestata a 118,4 miliardi euro, il 7,7% del valore nazionale. 

    Editoriale n.48 - Come va il Piemonte

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (IRES Piemonte)

    Testata_Articoli_48Introduzione

    Anche quest'anno, dopo la pausa estiva, Politiche Piemonte ritorna con il suo oramai consueto numero dedicato alla situazione sociale ed economica del Piemonte: Come va il Piemonte. L'editoriale dell'anno scorso finiva con la frase "occorre ancora rimontare la china". Quest'anno si può dire che la china la stiamo rimontando. Sicuramente motivi di preoccupazione permangono, come argomenta la relazione IRES cresciamo meno degli altri e siamo ancora lontani dai livelli pre-crisi ma i dati, soprattutto quelli più recenti , si muovono nella direzione giusta.

    Guardare oltre il presente

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (IRES Piemonte)

    Introduzione

    Bene ma non benissimo. Così potremmo sintetizzare lo stato di salute dell'economia dei paesi più industrializzati sulla base dei dati disponibili a fine 2016. Better, but not good enough, secondo l'espressione di Catherine L. Mann, Chief Economist OECD commentando quelli disponibili a giugno 2017. I dati dell'estate hanno poi rafforzato la speranza di allora di trovarsi all'inizio di una crescita sostenuta, con ripresa degli investimenti, accelerazione dell'aumento della produttività e inflazione sotto controllo.

    Le pressioni sull’ambiente in Piemonte

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.(1) (Arpa Piemonte)

    Introduzione

    L'informazione ambientale è uno strumento essenziale non solo per comunicare lo stato dell'ambiente ai decisori politici ma anche per promuovere una rinnovata consapevolezza nell'opinione pubblica, chiamata ad assumere un ruolo attivo nei processi decisionali che riguardano le tematiche ambientali. In questo documento vengono descritte sinteticamente le pressioni esercitate sull'ambiente da parte delle attività antropiche che causano modifiche sullo stato delle componenti ambientali. Pressioni che sono sviluppate in modo più esaustivo nella Relazione sullo Stato dell'Ambiente (http://relazione.ambiente.piemonte.gov.it/it), che Arpa Piemonte redige annualmente insieme alla Regione.

    La qualità dell’Ambiente in Piemonte

    a cura di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.(1) (Arpa Piemonte)

    Introduzione

    Il 25 settembre 2015 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, corredata da una lista di 17 obiettivi (Sustainable Development Goals - SDGs) e 169 sotto-obiettivi che riguardano tutte le dimensioni della vita umana e del Pianeta e che dovranno essere raggiunti da tutti i paesi del mondo entro il 2030. L'Unione europea (UE) ha partecipato in maniera molto attiva e propositiva all'intero processo negoziale che ha portato all'adozione dell'Agenda 2030 e degli SDGs e fin dal 2010 si è dotata di un quadro strategico decennale per la crescita sostenibile e l'occupazione, la Strategia "Europa 2020".

    L’economia del Piemonte nel Rapporto annuale di Banca d’Italia

    a cura di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Banca d'Italia – Sede di Torino)

    Introduzione e sintesi

    È proseguita nel 2016 la fase di moderata ripresa dell'economia piemontese avviatasi nel 2015, ma resta ancora ampio il divario con i livelli di attività precedenti la crisi. La congiuntura è stata positiva nell'industria e nel terziario, mentre nelle costruzioni non sono emerse indicazioni di ripresa. È proseguito il graduale recupero dei livelli occupazionali, che rimangono però ancora inferiori a quelli del 2008. Il miglioramento delle condizioni nel mercato del lavoro ha contribuito all'ulteriore moderata crescita del reddito disponibile delle famiglie e dei consumi.

    Lo stato dell’ambiente in Piemonte

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Arpa Piemonte)(1)

    Introduzione e sintesi

    La Relazione sullo Stato dell'Ambiente, che Arpa Piemonte redige annualmente insieme alla Regione, riporta dati, analisi, monitoraggi e tendenze degli indicatori per valutare la qualità dell'ambiente in Piemonte e la sua evoluzione, fornendo una fotografia aggiornata e precisa sulla situazione delle diverse matrici ambientali. L'articolo presenta una sintesi della ricca trattazione cercando di focalizzarsi su alcuni punti sebbene entro un quadro ambientale le cui variazioni significative si registrano, in generale, sul medio-lungo periodo. La Relazione sullo Stato dell'Ambiente è consultabile all'indirizzo: http://relazione.ambiente.piemonte.gov.it/it.

    Il Rapporto “Io sono cultura 2016". Una lettura del territorio piemontese e della provincia di Torino

    di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (BLULAB - Internet solutions, Centro Studi Silvia Santagata)

    Introduzione

    Il Rapporto Io sono cultura - 2016, L'Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi - realizzato da Fondazione Symbola grazie al contributo di circa 40 autori esperti nei diversi settori analizzati - racconta il sistema produttivo culturale e creativo in Italia: musei, gallerie, festival, beni culturali, letteratura, cinema, performing arts, ma anche industrie creative e made in Italy. Una definizione allargata di industrie culturali e creative, che a livello italiano era già emersa ne Il Libro Bianco sulla Creatività (Santagata, 2009) e che ha il pregio di ricondurre al settore delle industrie culturali e creative una serie di attività che caratterizzano il sistema produttivo italiano e che ne differenziano il modello di produzione culturale rispetto a quello degli altri paesi. Analisi del Sistema produttivo culturale: Italia e Piemonte.

    Pagina 1 di 10

    Copyright © 2018 Politiche Piemonte. Tutti i diritti riservati.